Trifolium pratense

 

PROPRIETA’ ESTROGENICHE E DEPURATIVE

 

Loading...

Parte utilizzata : fiori

 

Descrizione. Il Trifoglio rosso è una pianta perenne, assai diffusa e coltivata come erba da foraggio in svariati paesi del mondo, predilige le praterie e i pascoli umidi, dove cresce fino a 50 centimetri di altezza, producendo infiorescenze di colore rosso porpora. La droga è costituita dai fiori, che contengono un olio volatile, flavonoidi, derivati della cumarina e glicosidi cianogenici. Tra i flavonoidi, spiccano gli isoflavoni, “fitoestrogeni” naturali molto studiati per i loro effetti antiossidanti e similestrogenici.

 

La pianta per la menopausa Nel Trifoglio rosso sono contenuti quattro diversi isoflavoni: queste sostanze si legano ai recettori degli estrogeni comportandosi da deboli agonisti o addirittura da antagonisti. Tale azione sembra proteggere: dallo sviluppo di alcuni tumori ormonodipendenti (alla prostata, al seno, all’utero, al colon) e rallentarne la progressione (anche per azioni indirette, come quella antiangiogenetica)- da malattie dismetaboliche e cardiovascolari- dall’osteoporosi (aumentando la mineralizzazione ossea)- dai disturbi associati alla menopausa. Tra i vari isoflavoni presenti nel Trifoglio rosso, la genistina vanta il maggior potere antiossidante (tre volte superiore a quello della vitamina C) e un ruolo cruciale nell’inibire la crescita delle cellule tumorali. Il Trifoglio rosso presenta sinergia con gli anticoagulanti, quindi prestare la massima attenzione.

ASSOCIAZIONI

 

BELLEZZA DELLA PELLE

Bardana, Carota, Viola del Pensiero

 

CLIMATERIO (periodo che precede e segue la menopausa)

Lievito di Birra, Olio di Argan, Olio di Borragine

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri