Olea europea

 

IPERTENSIONE ARTERIOSA, MALATTIE CARDIOVASCOLARI, DIABETE DI TIPO 2

 

Loading...

Parte utilizzata : foglia

 

Descrizione L’Olivo ama i terreni secchi e pietrosi. Cresce molto durante i primi 30 anni di vita e continua a crescere fino all’età di un secolo. Alcune specie hanno più di 2000 anni. Simbolo di pace da tempi molto antichi, fu elevato al rango di albero sacro nell’antichità.

IL BENESSERE DELLA VOSTRA PRESSIONE L’azione ipotensiva delle foglie di Olivo è stata a lungo attribuita ad un’unica sostanza, l’oleuropeoside (un iridoide) responsabile degli effetti allo stesso tempo ipotensivi, vasodilatatori, antiaritmici e spasmolitici, ma altre sostanze come l’oleaceina potrebbero giustificare almeno in parte l’azione ipotensiva della foglia d’Olivo. Utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi e delle malattie coronariche, la foglia di Olivo permette anche di curare i disturbi associati all’ipertensione arteriosa: cefalee, vertigini, ronzii nelle orecchie. La foglia di Olivo manifesta anche un’azione ipoglicemizzante e ipocolesterolemizzante (diminuzione del tasso del colesterolo LDL e aumento del colesterolo HDL) e può, inoltre, essere utilizzata come cura coadiuvante del diabete non insulino-dipendente (tipo 2). Altri effetti antiossidanti, antibatterici e antimicotici, così come virtù antinfiammatorie, costituiscono l’azione benefica della foglia di Olivo. Ricordiamo infine che l’Olivo è tradizionalmente utilizzato per favorire la diuresi, altrimenti detta eliminazione renale dell’acqua.

ASSOCIAZIONI

 

IPERTENSIONE LEGGERA

Aglio

 

DIABETE LEGGERO

Fieno Greco

 

COLESTEROLO E IPERTENSIONE

Olio di Salmone

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri