ECCESSO DI COLESTEROLO, PREVENZIONI DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI

 

Parte utilizzata : olio estratto dal salmone

 

Loading...

Storia. L’interesse per l’Olio di Salmone è nato da un’osservazione compiuta sulla salute degli eschimesi: malgrado un consumo molto importante di materie grasse, presentavano tassi di colesterolo bassi e una mortalità per malattie cardiovascolari nettamente inferiore a quella dei paesi industrializzati.

LE VIRTÙ VENUTE DAL FREDDO. In seguito a questa osservazione, studi scientifici hanno dimostrato un legame certo tra questo particolare fatto e il consumo regolare del pesce ricco in acidi grassi essenziali polinsaturi della serie Omega3, in particolare l’EPA (acido eicosapentaenoico) e il DHA (acido docosaesaenoico). Questi grassi sono detti “essenziali” perché non possono essere fabbricati dal nostro organismo, ma devono essere necessariamente forniti dall’alimentazione. Questi acidi grassi svolgono delle funzioni molto importanti nel nostro organismo, perché esercitano un’azione protettiva nei confronti di varie malattie. Alcuni studi hanno dimostrato che questi grassi possono perfino contribuire alla prevenzione dei tumori. Tutto sta nell’effetto particolare che gli omega 3 esercitano sul nostro corpo, contrastando i radicali liberi e rallentando l’invecchiamento cellulare. Inoltre favoriscono la fluidità delle membrane delle cellule e hanno la proprietà di abbassare il tasso di trigliceridi e di fluidificare il sangue. In più, hanno un’azione antinfiammatoria.

Il discorso vale anche per le capacità cognitive: i grassi polinsaturi del salmone permettono di ridurre il declino delle capacità mentali, inoltre hanno un potenziale effetto antidepressivo. Gli acidi grassi permettono di abbassare il livello del colesterolo nella sua quantità complessiva. Allo stesso tempo riescono ad alzare il livello del colesterolo “buono”, esercitando un’azione di protezione nei confronti del sistema cardiovascolare.

Nei nostri paesi occidentali, la maggior parte delle persone non consuma sufficientemente acidi grassi essenziali di tipo omega 3. Abbiamo al contrario, un’alimentazione troppo ricca di grassi saturi e zuccheri a rapido assorbimento che aggravano i rischi di malattie cardiovascolari. Un apporto di acidi grassi polinsaturi permette di riequilibrare il bilancio lipidico sanguigno (diminuzione del colesterolo e dei trigliceridi dal 20 al 50%) e di proteggere le arterie. Quindi, l’Olio di Salmone, consumato regolarmente, permette di prevenire l’arteriosclerosi e le malattie cardiovascolari.

Gli omega 3 intervengono in tutti i meccanismi fisiologici importanti a livello:

  • del sistema nervoso centrale (il cervello contiene 20% di Omega 3 che il nostro organismo non è i grado di sintetizzare).
  • delle articolazioni ( diminuisce l’ infiammazione).
  • dei polmoni.

 

ASSOCIAZIONI

 

COLESTEROLO, TRIGLICERIDI (ECCESSO)

Lecitina di Soia

 

COLESTEROLO E IPERTENSIONE

Olivo

 

ARTERIOSCLEROSI, ARTERITE

Lecitina di Soia

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri