Monascus purpureus

 

IPOCOLESTEROLEMIZZANTE

 

Loading...

Descrizione. Il Lievito di riso rosso è estratto da una muffa (il Monascus Purpureus): questo microrganismo produce un pigmento rosso caratteristico. E’ un fungo che tradizionalmente veniva impiegato nella fermentazione di una cottura di riso per produrre il famoso vino rosso di riso. Fatto crescere direttamente a contatto con il riso, il fungo conferiva ai grani di riso il tipico colore rosso, con un contenuto alcolico analogo a quello del vino.

CONTRASTA IL COLESTEROLO ALTO Già menzionato all’epoca della dinastia Ming (1368-1644), il Monascus desta oggi crescente interesse da parte della comunità scientifica. Il Lievito di riso rosso contiene degli acidi mevinici (molecole di struttura simile a quella delle statine), in particolare la «Monacolina K», simile alla Lovastatina, dotata di proprietà ipocolesterolemizzanti. In piccola quantità troviamo ugualmente dei fitosteroli, isoflavoni e degli acidi grassi monoinsaturi che inducono un effetto sinergico. Le statine, e in particolare la Monacolina K, bloccano la capacità del fegato di produrre colesterolo LDL (facilmente ossidabile) inibendo l’enzima, HMG-CoA reduttasi, legato alla produzione di colesterolo. Anche il numero di recettori LDL sulla superficie delle cellule del fegato aumenta, così il colesterolo circolante diminuisce. I rischi di sviluppare malattie legate a un tasso di colesterolo elevato sono in questo modo ridotti. È sconsigliato l’utilizzo in donne in stato di gravidanza, durante l’allattamento e in caso di terapia con farmaci ipolipidemizzanti.

ASSOCIAZIONI

 

IPERCOLESTEROLEMIA

Germe di Grano, Lecitina di Soia

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri