IL MINERALE ATTIRA I LIQUIDI NELL’INTESTINO E MANTIENE IDRATATE E IN SALUTE LE MUCOSE

Al magnesio, e in particolare ad alcune sue formulazioni, vengono riconosciute proprietà blandamente lassative. In realtà l’effetto, nonostante il nome, non è paragonabile a quello di un vero lassativo (anche se intestini sensibili potrebbero subirne maggiormente gli effetti) e per questo è molto più apprezzabile. Il minerale, cioè, non provoca un forzato svuota del colon, ma attira dolcemente acqua nell’ultimo tratto dell’intestino ammorbidendo le feci e favorendo in questo modo la naturale regolarità.

SEMPRE IDRATATI. Aumentare l’apporto di liquidi nel lume intestinale non ha solo il vantaggio di depurare il colon, perché “ammorbidisce” le feci e facilita il transito e l’espulsione degli scarti. Un altro beneficio deriva dal fatto che in questo modo le mucose intestinali si mantengono costantemente idratate, una condizione indispensabile per la salute della flora batterica e di tutto l’apparato. Di conseguenza si ottiene una normalizzazione di tutte le preziose funzioni di quest’organo.

CONTRO LA STIPSI, PROVA I SALI DI EPSOM: SONO LA VERSIONE PIÙ EFFICACE. Integrare il magnesio è utile soprattutto contro stipsi e gonfiori, perché sgonfia la pancia e favorisce la peristalsi. Se hai bisogno di un’azione anti-stitichezza più marcata e immediata, puoi provare il sale di Epsom (o sale inglese), una particolare formulazione di magnesio in cui il minerale è abbinato allo zolfo. Il nome deriva dalla località inglese nella quale furono scoperti i primi depositi naturali di questi sali, che hanno un gusto vagamente amaro e sono solubili in acqua. Il magnesio, in questa forma, è poco assimilabile dall’organismo, quindi, non è utile a incrementare le quote del minerale, ma agisce proprio richiamando acqua nel lume intestinale e favorendo la depurazione del colon. In caso di stipsi, puoi sciogliere un cucchiaino di sale di Epsom in un bicchiere di acqua tiepida con il succo di mezzo limone. Chiedi consiglio al tuo medico per la posologia più adatta alle tue esigenze, e prima assicurati che i sali di Epsom siano compatibili con il tuo stato di salute e con eventuali farmaci e rimedi che stai assumendo (la loro assimilazione, infatti, potrebbe venire compromessa).

Loading...

Sali di Epsom

IN CASO DI REFLUSSO E DISPEPSIA Una dieta ricca di magnesio o la sua integrazione è utile anche per favorire una corretta digestione. Questo minerale, infatti, partecipa a centinaia di attività enzimatiche, quindi anche a quelle in cui gli enzimi scompongono gli alimenti che ingeriamo per facilitarne l’assimilazione. Inoltre il magnesio favorisce la produzione di bile, cioè il liquido indispensabile per una buona digestione. Inoltre, avendo natura alcalina, questo minerale riequilibra il pH gastrico: “tamponando” l’acidità eccessiva dello stomaco, previene reflusso e acidità.

I GRANULI “MAGNESIACI” CONTRO IL MAL DI PANCIA Il magnesio, rilassa tutte le fibre muscolari del corpo e ne favorisce il corretto funzionamento. Dal momento che anche l’intestino è costituto da muscolatura liscia, questa proprietà si rivela utilissima in caso di crampi e coliche. Il minerale ha particolare efficacia quando questi disagi sono causati o aggravanti da ansia, stress o emozioni: per distendete la muscolatura liscia del colon contratta, infatti, il magnesio agisce in primis sul sistema nervoso, contrastando tensioni e agitazione. Magnesium phosphoricum è uno dei 12 sali di Schuessler ricavato dal fosfato acido di magnesio e può essere usato per contrastare coliche, crampi e, in generale, disagi analoghi dovuti da una digestione difficoltosa.

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri