Uccidono le cellule cancerogene del tumore al colon e al seno, merito del potere antiossidante.

 

La cipolla, il cui nome scientifico è Allium cepa, è una pianta aromatica ricca di valori nutrizionali, molto utilizzata nella nostra cucina. Questo vegetale, infatti, oltre ad arricchire con il suo sapore moltissimi piatti, ha importanti proprietà terapeutiche, trova impiego in molti trattamenti estetici e di bellezza ed è un toccasana anche per la linea in quanto aiuta a contrastare gonfiore e ritenzione idrica.

 

Esistono diverse varietà di cipolle, che si distinguono in base al colore della buccia esterna, e in base al periodo di coltivazione. In base al colore possiamo distinguere:

Loading...
  • cipolle a bulbo dorato o giallo, come la cipolla Borrettana, hanno polpa bianca ma la tunica esterna di colore giallo-dorato. Sono dolci e molto aromatiche;
  • cipolle a bulbo bianco, come la cipolla Nevada, di Chioggia,di Barletta, sono poco aromatiche, ma dolci;
  • cipolle a bulbo rosso, come la cipolla rossa di Tropea. Sono la specie più aromatica e hanno un sapore molto dolce. Il colore rosso della tunica esterna e delle sfoglie è dato dalla presenza di antocianine, una particolare specie di flavonoidi, che sono potenti antiossidanti e che danno a tali cipolle molte proprietà benefiche soprattutto se consumate crude.

Varietà di cipolle

 

 

Le cipolle rosse, inoltre, sono una potente arma anticancro. In particolare, rispetto agli altri tipi, sono le più efficaci nell’uccidere le cellule cancerogene del tumore al colon, oltre che di quello al seno. A evidenziarlo uno studio della University of Guelph, in Canada, pubblicato sulla rivista Food Research International.

 

 

La ricerca ha testato cinque diversi tipi di cipolle che crescevano in Ontario, una regione canadese, scoprendo che una varietà chiamata ‘Ruby ring onion’, che appunto è rossa, si è rivelata la più efficace contro il cancro. Merito di un alto contenuto di quercetina, un tipo di flavonoide che ha potere antiossidante, e di antociani (o antocianine), che danno il colore rosso e che arricchiscono l’azione antitumorale della quercetina stessa. Uno dei ricercatori spiega che le cipolle sono eccezionali nell’uccidere le cellule tumorali, attivano percorsi che incoraggiano le cellule tumorali a subire la morte cellulare. Promuovono un ambiente sfavorevole per le cellule tumorali e disturbano la comunicazione tra le stesse, cosa che ne inibisce la crescita.

 

 

Lo studio è stato effettuato ponendo a diretto contatto le cellule tumorali del cancro al colon con l’estratto di quercetina di cinque tipi diversi di cipolle. E di recente gli studiosi hanno anche riscontato che le cipolle sono efficaci anche nel tumore al seno. Il prossimo passo saranno dei trial direttamente sull’uomo. I ricercatori sono anche a lavoro su un metodo di estrazione della quercetina libero da sostanze chimiche, che consenta di utilizzarne le proprietà nella nutraceutica e sotto forma di pillole.

 

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri