novembre 12, 2016 VIVERE GREEN Nessun commento

Ames, Iowa – Lo scienziato Young-A Lee e i suoi colleghi hanno il pallino della “moda fermentata”, ossia la creazione di materiali per abbigliamento ottenuti grazie al lavoro di lieviti e batteri. Grazie a questo originale approccio è nata un’ecopelle realizzata a partire dal riciclo dei sottoprodotti del tè verde.

L’ecopelle si otterrebbe dai rifiuti cellulosici della produzione del tè verde in miscela con aceto e zucchero fino ad ottenere un film gelatinoso. Su questa pellicola vengono fatti crescere batteri e lieviti che restituiscono, una volta essiccato, un materiale più rigido e resistente adatto alla fabbricazione di vestiti, scarpe o borse.

Young-A Lee, professore associato di abbigliamento, merchandising e design alla Iowa State, dice che le proprietà di questo film sono simili alla pelle una volta che  raccolto ed essiccato, e può essere usato per fare vestiti, scarpe o borse.

fibra cellulosica crescente in laboratorio

In un capitolo del libro “fibre sostenibili per l’industria della moda,” Lee scrive i risultati del suo studio sulla fibra cellulosica. Il materiale è stato testato per altre applicazioni, come ad esempio i cosmetici, alimenti e tessuti biomedica per la medicazione delle ferite, ma è relativamente nuova per l’industria dell’abbigliamento. Il fatto che la fibra sia 100 per cento biodegradabile è un vantaggio significativo per il settore della moda, che per sua natura genera un sacco di rifiuti.

Loading...

“La moda, per la maggior parte delle persone, è espressione effimera della cultura. Le aziende di moda continuano a produrre nuovi materiali e abbigliamento, di stagione in stagione, di anno in anno, per soddisfare il desiderio e le esigenze dei consumatori “, ha detto Lee. “Pensate dove alla fine finiscono questi elementi. Prenderanno enormi spazi sotterranei della Terra come gli altri rifiuti. “

La fibra di cellulosa riduce i rifiuti creando un ciclo continuo di riutilizzo rigenerazione. 

Lee prevede un tessuto realmente sostenibile che è biodegradabile e torna nel terreno come un nutriente, piuttosto che occupare spazio in una discarica.

prototipi scarpe a base di fibra cellulosica

Scarpe fatte dalla nuova fibra

prototipo Vest in fibra cellulosica

La produzione di massa è un altro problema che dovrà essere affrontato. Oggi ci vogliono circa tre o quattro settimane, a seconda delle condizioni ambientali, per far crescere il materiale in laboratorio. La squadra di ricercatori sta tuttavia lavorando per ridurre il ciclo di crescita finalizzato alla produzione di massa. Ma giudicando solo con la vista, i primi prodotti realizzati con l’ecopelle fatta dal tè sembrano non avere molto da invidiare al derivato del petrolio.

loading...
Loading...

Written by Paola Olivieri